Metropolitana in Italia

La metropolitana in Italia al 2017 è presente soltanto nelle città di Milano, Roma, Napoli, Brescia, Torino, Genova e Catania. Altre città in Italia stanno invece progettando e mettendo in opera delle linee di trasporto ferroviario a carattere metropolitano o tranviario rapido di massa, alternative alla linee di metropolitana vere e proprie. Anche se si tratta di “treni”, spesso vengono definite “metropolitane” o “metropolitane di superficie” per puro fine commerciale o politico.

Il divario tra Milano, Roma e Napoli

Sebbene Roma sia di gran lunga la città con il territorio più ampio, la sua metropolitana conta solo 60 km di tracciato, contro gli oltre 100 km di Milano. Si pensi che la superficie del comune di Roma copre 1287 km quadrati, mentre Milano ne copre 181. Ma come mai questo divario? C’è da tener conto della storia delle due città (e delle fondamenta) e della loro conformazione territoriale. Ma basta questo a spiegare la differenza proporzionata al territorio delle tratte metropolitane? In questo senso, ha contato molto anche la politica. Si pensi che la linea C di Roma è stata inaugurata soltanto nel 2014 e fino ad allora contava persino 17,5 km in meno.

Napoli, a proposito della metro, porta con sé un pregio e un difetto. Il pregio è di essere la città del sud più evoluta in quanto a sistema metropolitano. Il difetto è che la tratta conta solo 20 km nonostante la superficie del territorio comunale superiore a 117 km quadrati. Inoltre, un plus: durante gli scavi della metropolitana sono stati rinvenuti diversi reperti archeologici, tutti esposti nella stazione Neapolis, un ambiente museale che fa parte del complesso più grande del Museo archeologico nazionale napoletano.

Altre città con metropolitana

Le altre città con metropolitana sono Brescia (dalla tratta di circa 14 km), Torino (13 km), Genova (7 km), Catania (6 km).

Tra queste ha fatto molto bene Brescia, nella scia della molto efficiente Milano, che resta il fiore all’occhiello del sistema metropolitano in Italia.

Catania rappresenta l’altra unica città del meridione a disporre di un sistema metropolitano in senso classico.

Torino, invece, nonostante presenti una superficie comunale di circa 130 km quadrati, presenta soltanto 13 km di tratta metropolitana. Inoltre, è stata inaugurata per la prima volta e per il suo primo tratto soltanto nel 2006. Questo è un caso in cui si è dato più risalto ai mezzi di trasporto su rotaie (tram) e autobus, oltre che di automobili private.